Laboratori sulla fantasia

OBIETTIVO
 
Aiutare i bambini a rompere gli schemi
codificati e ad esprimersi liberamente attraverso la fantasia. 
La fantasia è una della parti più ricche della realtà, gli errori la nostra storia, ma anche magnifici punti di partenza. Per esperienze nuove, nuove storie e per il mondo di risate che vive dentro di noi, e che vale la pena esplorare in lungo e in largo! 
IL MONDO DELLE FILASTROCCHE

 

In questa fase Andrea presenta il suo mestiere, sottolineando l’importanza di esprimere i nostri sentimenti apertamente verso le persone (Filastrocche su misura nasce perché i grandi, spesso, se lo dimenticano) e descrive il mondo delle filastrocche: un luogo speciale dove non solo non entrano le cose brutte, ma tutte le regole noiose del mondo come lo conosciamo, i limiti, le leggi fisiche e di buon senso, possono essere sovvertite a piacere. Il pavimento può essere preso e messo in tasca, l’aria del cielo essere inspirata tutta da un solo bambino e un leone vivo  essere usato come spugna per il bagnetto di Leonardo, il figlio del signor De Carlettis. Perché una sola regola vale nel mondo delle filastrocche: quella della rima! 

 

  • Introduzione: il valore dei sentimenti

  • Il mondo delle filastrocche: dove tutto esiste

  • Esempi e eventuali letture

  • Esempi fatti dai bimbi

  • Filastrocche da completare

  • Filastrocca da creare insieme (a ognuno uno spunto da un cestino e insieme si trova l’accostamento più buffo)

  • Attività accessoria: le filastrocche più buffe verranno disegnate

 

 

 

 
IL MONDO DEGLI ERRORI

 

Dopo aver destrutturato la logica del “possibile” e dell’“impossibile” attraverso il mondo delle filastrocche, si mira a liberare l’“errore” dalla dimensione del giudizio. Sbagliare è un diritto ed è per questo che tutti verranno insigniti d’ufficio di una speciale licenza d’errore, valida per 374.000 errori e rinnovabile indefinitamente. Ma è anche un gioco, perché, come tutto ciò che la vita ci dona, può diventare un’inesauribile fonte di ispirazione. Preliminarmente, il concetto di “errore” come “azione indirizzata a ferire” viene introdotto e ricondotto all’ambito della comprensione e del perdono. Tutti gli altri, che riguardano la disattenzione, la svista, l’impreparazione, etc divengono spunti con cui interagire per la creazione di storie. Chi commette l’errore non è più un colpevole, ma un donatore di ispirazione per tutto il gruppo.

 

 

  • Distribuzione del patentino “licenza di sbagliare”

  • Gli errori, quelli per giocare e quelli che è meglio non ripetere

  • Esempi e eventuali letture

  • Costruzione di una fiaba multipla

  • Ogni bambino racconta quello che considera un proprio errore

  • Questo errore può essere compiuto da un personaggio o influenzare diversamente la storia.

  • Si deciderà insieme l’impatto di questo “errore”, se correggerlo o... usarlo per giocare!

  • Premiazione finale dell’errore più eclatante.

  • Attività accessoria: interpretazione / lettura collettiva della storia

 

 

.

IL MONDO DELLE STORIE

 

Dopo i due moduli di introduzione al pensiero fantastico e di “integrazione degli errori” nelle esperienze di gioco, viene lasciato campo libero ai bambini, rimuovendo il limite teorico della “rima”. Si procede pertanto a una serie di giochi standard ispirati dalla “Grammatica della fantasia” di Gianni Rodari, basati sulle conseguenze immaginarie di associazioni inusuali di parole, concetti o anche di intere fiabe e racconti. L’obiettivo è lasciare in eredità la facoltà di creare sempre, anche dopo la fine del corso, mondi fantastici innanzi ai proprio occhi.

 

  • Giochi standard: creazione di storie

  • “Cosa succederebbe se”

  • Binomi fantastici

  • Insalata di favole / di racconti dei bambini

  • Attività accessoria: ognuno disegnerà un personaggio o un elemento della storia, che verrà infine ritagliato e apposto su un unico grande foglio che comprenderà il contributo di tutti. 

 

Resta aggiornato su tutte le iniziative!

© 2014-2018 filastrocchesumisura.it - P.Iva 08530970964

Seguici 
  • Facebook Black Round
  • YouTube rotonda nera
  • Twitter Round nero
  • Google+ Black Round